Pancreas

Definizione

Definizione

Il cancro del pancreas comincia nei tissuti del vostro pancreas .

Il pancreas è un organo situato dietro lo stomaco, nella parte superiore e più profondoa dell’addome (parte retroperitoneale).

Il pancreas è parte del sistema digerente ed endocrino.

Secerne enzimi che aiutano la digestione e ormoni che aiutano a regolare il metabolismo degli zuccheri

La secrezione pancreatica è composta da enzimi digestivi e bicarbonato: amilasi, lipasi, proteasi vengono riversate lungo un condotto situato nel centro del dotto pancreatico chiamato Wirsung.
Questo è collegato al condotto biliare (coledoco), che trasporta la bile proveniente dal fegato.
Una volta che il cibo ha lasciato lo stomaco, i succhi pancreatici e la bile aiutano ulteriormente la loro digestione nel duodeno

         

Il pancreas anche parte del sistema endocrino

Esso secerne insulina e glucagone e altri ormoni che si immettono nella circolazione sanguigna per aiutare il corpo ad utilizzare e immagazzinare energia dal cibo.

  • Il tumore al pancreas si verifica più spesso nelle persone oltre i 65 anni
    Il tumore al pancreas si diffonde rapidamente in genere.
  • Raramente è rilevato all’inizio e ciò è il motivo principale per cui la rimozione chirurgica, spesso non è possibile.
  • Il tumore al pancreas ha spesso cattiva prognosi, anche al momento della diagnosi precoce

Il tumore al pancreas si verifica quando una cellula pancreatica sviluppa mutazioni genetiche.

Queste mutazioni causano la crescita incontrollata e la proliferazione delle cellule con la formazione di un tumore

Il tipo di cellule coinvolte nel cancro del pancreas può aiutare a determinare il miglior trattamento

 

 Tipi di cancro del pancreas

Il tumore al pancreas si verifica nei condotti che trasportano i succhi digestivi pancreatici .

La maggior parte dei tumori del pancreas sono adenocarcinomi (adenocarcinoma duttale del pancreas)

E’ raro che il cancro del pancreas  inizi nelle cellule endocrine che producono ormoni.

I tumori neuro endocrini sono gli insulinomi pancreas più comunemente, poi i gastrinomi e i tumori non funzionali

fattori di Rischio

Cause e fattori di rischio

 

I fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro al pancreas sono

  • Fattori di rischio
  •  età > 60 anni
  • tabagismo
  • obesità
  • dieta ricca di grassi e proteine animali (nitrati usati per conservare la carne)
  • pancreatiti croniche
  • storia personale o familiare di cancro al pancreas
  • malattia genetica ereditaria come la
    sindrome di Lynch o ereditaria nonpolyposis cancro colorettale (HNPCC)
    sindrome di Peutz-Jeghers e BRCA2 (seno ereditario e ovaie)
Il cancro pancreatico può occasionalmente svilupparsi in assenza di questi fattori di rischio.

Sintomi

Segni e sintomi del cancro del pancreas

Le cancro del pancreas è spesso asintomatico

Il cancro pancreatico può proliferare fino a raggiungere una dimensione relativamente grande senza causare sintomi, il fatto che il pancreas è sprovvisto di terminazioni nervose capaci d’inviare de segnali di dolore al cervello

Quando il tumore raggiunge una certa dimensione o comincia a estendersi oltre il pancreas, può causare sintomi :

  • sintomi
  • Dolore

    Frequenza : 60-80 % .

    Il dolore è localizzato nella regione dello stomaco e può irradiarsi alla schiena

  • Ittero

    Frequenza 40-80%. La pelle e il bianco degli occhi assumono un colore giallo, l’urina diventa più scura, perché il tumore blocca il dotto biliare comune e il passaggio della bile

  • Prurito

    Frequenza 25% 

    Prurito associato ad ittero

  • Dimagrimento

    Frequenza 50-80 %                                                                                                                  

    La perdita di peso è spesso inesplicata, massiva e rapida

  • Nausea                                                                                                                                                   Frequenza 50%

Consultare il proprio medico se si verificano in modo inspiegabile: perdita di peso, dolore addominale e ittero.
I problemi di salute diversi dal cancro possono causare segni e sintomi simili.

Dopo aver preso la vostra storia medica e averla esaminata il medico può richiedere una consulenza chirurgica se sospetta la presenza di cancro al pancreas.

Diagnostica

Diagnosticare il cancro del pancreas

Se il medico sospetta un cancro al pancreas, prescriverà l’attuazione di diversi esami supplementari; L’obiettivo è prima di fare la diagnosi del tumore e poi per vedere se il cancro si è diffuso (stadiazione).
La stadiazione aiuta a dire se è possibile rimuovere la lesione chirurgicamente.

 

Analisi biologiche

Usando campioni di sangue si controlla la funzionalità degli organi.
Si controllano i segni e il significato biologico di un possibile ittero (bilirubina, aumento della fosfatasi alcalina, etc.)
E ‘programmato il dosaggio nel sangue di alcune sostanze (markers) che possono essere rilevati nel sangue di persone con il cancro.
I due marcatori tumorali misurati in caso di cancro al pancreas sono le proteine CA19-9 e CEA. Il controllo del marcatore CA19-9 è il più affidabile: esso è principalmente utilizzato per controllare la risposta individuale al trattamento scelto per il cancro al pancreas.

Tecniche d’immagine?

Queste tecniche permettono per un esame approfondito di tessuti, organi e ossa.
L’ecografia utilizza onde sonore ad alta frequenza per creare immagini in movimento degli organi interni, tra cui la vescica, dotto biliare e del pancreas.

Lo scanner TC o RM TC e RM sono diverse tecniche utilizzate per ottenere un’immagine del tumore e vedere se si è diffuso.
La RM utilizza delle potenti onde radio di campo magnetico mentre lo scanner (CT) utilizza i raggi X per visualizzare gli organi interni
Questi test sono di solito indolori e non richiedono anestesia.
In alcuni casi, è possibile ricevere una iniezione di colorante (mezzo di contrasto iodato, gadolinio) in una vena del braccio per aiutare a opacizzare alcune zone che il radiologo vuole vedere.

Endoscopia

L’endoscopia permette al medico di guardare all’interno di parti del corpo per mezzo di un endoscopio.
Questo è un tubo sottile e flessibile con una luce e una piccola telecamera alla sua estremità.
La diagnosi di cancro al pancreas può richiedere una delle seguenti procedure endoscopiche:

ERCP (o CPRE Colangio – Pancreatografia Retrograda Endoscopica)

Un tubo sottile e flessibile, l’endoscopio viene inserito attraverso la gola fino allo stomaco e del duodeno, e raggiunge infine l’apertura del dotto pancreatico (papilla).

Il gastroenterologo può quindi iniettare dall’endoscopio del un mezzo di contrasto ed eseguire delle radiografie. Egli vede sulla radiografia qualsiasi anomalia o il blocco dei biliari e dei dotti pancreatici

Se il tumore blocca il dotto biliare o duodeno, gastroenterologo può, utilizzando l’endoscopio, installare un tubo di piccolo metallo (chiamato stent o stent) per aprire l’apertura

Questo intervento richiede un’ anestesia generale.

ECOENDOSCOPIA o ecografia endoscopica

La sonda ad ultrasuoni (dispositivo ad ultrasuoni) viene fatto passare attraverso un endoscopio nello stomaco per ottenere immagini.
Questo esame permette anche di prendere un campione di cellule tumorali (biopsia eco endoscopica) per l’evidenza istologica di tumore

Biopsia del pancreas

Una biopsia è di solito necessaria fare una diagnosi definitiva di cancro.

Questa procedura consiste nel prelievo di un piccolo campione di tessuto pancreatico per l’esame microscopico
Ci sono diversi metodi per eseguire una biopsia del pancreas:
La biopsia può essere fatta da puntura con ago sottile mediante ultrasuoni o uno scanner per dirigere l’ago sulla lesione pancreatica sospetta.

Il campionamento può essere fatto nel corso di una ERCP o EUS.
 

Stadiazione

Stadiazione del cancro del pancreas

Una volta che la diagnosi di cancro al pancreas è confermata, si deve determinare lo stadio del cancro.
Lo scopo della stadiazione del tumore al pancreas è quello di definire le dimensioni del tumore e per vedere se si è diffuso oltre il pancreas, l’organo in cui ha avuto origine.
Quattro stadi sono stati definiti per il cancro del pancreas.

  • Stadiazione
  • Stadio I: Il cancro è localizzato esclusivamente al pancreas . Il tumore può essere di dimensioni variabili, ma non si è diffuso ai linfonodi o ad un’altra parte del corpo.

     

    Stadio I                                      
    T1 = dimensione <2cm
    T2= dimensione > 2cm
    N0

  • Stadio II: Il tumore si è diffuso oltre il pancreas tessuti (T3) e gli organi circostanti, ma è ancora chirurgicamente resecabile
    I linfonodi possono essere invasi
    Stadio II

    A = T3 ,  N0, M0

    B= T1-3, N1, M0

  • Stadio III: Il cancro localmente non è resecabile.
    Il cancro si è diffuso ai principali vasi sanguigni (mesenterica o tronco celiaco), e, talvolta, ai linfonodi vicini                                                   

    Stadio III
    T4, ogni N, M0
  • Stadio IV: Il tumore si è diffuso ad altre parti del corpo, come il fegato, i polmoni o cavità addominale.                                                                                                                                                      

    Stadio IV    M+
    Presenza di metastasi

E ‘importante conoscere lo stadio del cancro: aiuterà a scegliere il trattamento migliore

Trattamento Chirurgico

Trattamento del cancro del pancreas

Chirurgia

  • La decisione di operare dipende dalla dimensione del tumore e da dove si trova.
  • Non operabili sono i pazienti il cui tumore non è resecabile o che non beneficeranno della resezione (stadio III e IV)
  • Durante l’operazione, si procede alla rimozione totale del tumore e alcuni tessuti sani circostanti.
  • La chirurgia viene eseguita in anestesia generale e sarete ricoverati in ospedale per diversi giorni dopo l’operazione.
  • Il trattamento chirurgico del cancro al pancreas è un’operazione importante, che provoca effetti collaterali significativi e richiede diverse settimane di recupero.
  • E ‘importante valutare i benefici e i possibili rischi di un tale intervento con il chirurgo e prendere il consiglio del proprio medico.

 

La chirurgia può permettersi di rimuovere tutto il tumore del pancreas (resezione completa RO)

Tre tipi di interventi sono possibili per un carcinoma pancreatico avanzato.

La DPC , duodeno-pancreasectomia o operazione di Whipple

Questo intervento viene praticato quando il tumore si trova nella parte più larga del pancreas (la “testa”).

 

Il chirurgo rimuove

  • la testa del pancreas
  • una parte dello stomaco e  del duodeno 
  • Il coledoco e la colecisti
  • I linfonodi

La continuità digestiva, biliare et pancreatica è ristabilita con 3 suture (anastomosi)

La DPC comporta una morbidità importante.

Questa morbidità è legata al rischio di:

  • fistola o infezione ( Leaking dalla sutura pancreatico – digestiva )
  • emorragia post operatoria
  • Esiste un rischio di mortalità postoperatoria legata alle complicazioni

Una digiunostomia con posizionamento di una sonda d’alimentazione nel vostro intestino può essere realizzata a seconda del caso per meglio alimentarvi. Alcuni giorni possono passare prima di essere in grado di iniziare a bere e mangiare correttamente. Nausea e vomito possono verificarsi se lo stomaco ha difficoltà di svuotamento (ritardato svuotamento gastrico).

Dopo la chirurgia, la convalescenza è lunga.

Passerete 10-15 giorni o più in ospedale, poi diverse settimane a casa.

  • Dopo la rimozione parziale o totale del pancreas, è necessario assumere le compresse per sostituire gli enzimi che erano prodotti in precedenza dal pancreas.
  • E ‘anche possibile che in seguito alla pancreaticoduodenectomia (DPC) che diventiate diabetici.

Il diabete è controllato con farmaci o iniezioni di insulina.

È necessario seguire questa terapia sostitutiva per il resto dei vostri giorni

Pancreasectomia distale

Si opta per questa tecnica quando il tumore è presente in altre regioni del pancreas. Il chirurgo rimuove la coda del pancreas che è colpita così come la milza.

Questo intervento è meno frequente perché il cancro del pancreas distale è spesso diagnosticato in ritardo
 

 

Pancreasectomie totale

Questo tipo di intervento sarà scelto se il cancro si trova in tutto il pancreas..

Il chirurgo rimuove quindi l’intero pancreas, una parte dei linfonodi dello stomaco, il duodeno, il dotto biliare comune, la cistifellea, la milza e i linfonodi.

Si diventa diabetici dopo pancreasectomia totale

Questo intervento è poco frequente.

 

Chirurgia palliativa : derivazione biliare et gastrica

L’intervento sarà in questo caso effettuato per alleviare i sintomi causati dal cancro diagnosticato in fase avanzata (III-IV) quando non può essere completamente rimosso.

La derivazione biliare che collega il condotto coledocico all’intestino tenue in modo da permettere il passaggio della bile e alleviare i sintomi di ittero

La derivazione digestiva collega lo stomaco al piccolo intestino, in modo da bypassare il blocco del duodeno e consentire l’alimentazione orale

Chemioterapia

Chemioterapia

La chemioterapia può essere parte del trattamento per il cancro al pancreas dopo l’intervento chirurgico.

Essa può anche aiutare ad alleviare il dolore o a controllare i sintomi se il tumore non può essere rimosso.

La chemioterapia può essere somministrato in forma di compresse o per iniezione.

La chemioterapia impedisce lo sviluppo e la diffusione delle cellule tumorali, ma danneggia anche le cellule sono sane.
Le cellule sane possono recuperare nel tempo, ma nel frattempo, il trattamento può causare alcuni effetti collaterali quali nausea, vomito, perdita di appetito, affaticamento, perdita di capelli e aumentato rischio di infezione .
 

Radioterapia

Radioterapia

Si può usare la radioterapia, da sola o in combinazione con la chemioterapia per un ulteriore trattamento del cancro al pancreas, al posto di un intervento chirurgico o dopo l’intervento chirurgico (adiuvante).
Può anche aiutare ad alleviare il dolore o controllare i sintomi se il tumore non può essere rimosso.

La radioterapia si serve di un grande dispositivo che dà la possibilità di dirigere un fascio di radiazioni verso la posizione precisa del tumore.
Le radiazioni danneggiano le cellule del cancro ma anche quelle normali che si trovano nel percorso del fascio
 

Pronostico

 

Pronostico del cancro del pancreas

Solo meno del 5% di tutti i pazienti sono vivi a 5 anni dopo la diagnosi di adenocarcinoma della testa del pancreas.

Tra i pazienti chirurgici “operati  con intento curativo” (resezione completa R0), il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 10 al 30%.

Il risultato è ancora migliore quando il tumore è piccolo e non vi è alcun coinvolgimento linfonodale istologicamente (stadio I o II A)

Tra i pazienti il cui tumore non è resecabile, il 50% sono ancora in vita sei mesi dopo la diagnosi.