Cisti sacroccigea o Sinus Pilonidalis

Definizione

Definizione

Si tratta di una patologia frequente: tra 0,5 e 1% della populazione.

Questa condizione viene provocata da un accumulo di peli liberi nella fessura interglutea.

Questa condizione è stata chiamata “malattia delle jeep” per l’alta frequenza tra i giovani soldati americani durante seconda guerra mondiale

La migrazione dei peli nel derma provoca una reazione da corpo estraneo e causa la formazione di un ascesso

Questa malattia é frequente soprattutto dopo la pubertà e colpisce prevalentemente i maschi.

 

Sintomi

Sintomi

Si manifesta secondo 2 modalità :

  • Ascesso acuto
  • Dolore violento e tumefazione interglutea a distanza dall’ano e dal margine anale
  • La caratteristica della malattia è la presenza di uno (o più ) pertugi 

 

  • INFIAMMAZIONE CRONICA
  • RIacutizzazioni infiammatorie dolorose o con una fuoriuscita di liquido torbido o purulento in modo intermittente che da sollievo al  dolore
  • L’esame della parte bassa della schiena include il rilievo di 1 o più pertugi allineati con la fessura interglutea.

 

Trattamento Chirurgico

Trattamento chirurgico del  Sinus Pilonidalis

Il trattamento chirurgico è semplice ma a volte può chiedere un sacco di cure post-operatorie.

Realizziamo la tecnica di marcatura con blu di metilene (o Indaco di Carminio) per visualizzare tutte fistole (percorso di diffusione della cisti all’interno del corpo), e le ramificazioni della stessa.

Noi di solito praticahiamo una rimozione totale della zona infetta. Il tempo di guarigione, e quindi il recupero può essere lungo perché non è possibile né consigliabile chiudere la ferita.

Fase Acuta

  • Drenaggio semplice dell’ascesso in anestesia generale.
  • Poi riprogrammare un nuovo intervento a freddo una volta scomparsa l’infiammazione

 

  • DA NOTARE
  • Escissione dell’ insieme degli orifizi  e del loro percorso in monoblocco

    La ferita é lasciata aperta 

 

Sinus Pilonidalis

 

 

 

VAC

VAC Terapy dopo l’escissione del Sinus Pilonidale

Cicatrizzazione rapida della  cisti sacrococcigea

Le cure dopo l’escissione della cisti sono giornaliere, spesso dolorose.

Le ripercussioni socio-economiche legate all’arresto delle attività sono pesanti.

In caso di grandi escissioni ( sinus recidivante ) utilizziamo la VAC THERAPY .

Si tratta di una depressione (aspirazione) della ferita che è realizzata grazie all’aiuto di una mousse non aderente.

Necessita del montaggio e del posizionamento del motore d’aspirazione e la messa in atto di una forma d’ ospedalizzazione a domicilio.

  • LA VAC Terapy
  • permette un ambiente umido per la guarigione al chiuso

    riduce il volume delle ferite

    rimuove l’eccesso di secrezione

    stimola la formazione di tessuto di granulazione

 

 

Excision Kyste Pilonidal et cicatritation rapide avec pose de VAC dr SALSANO Montpellier

 

Guardate Il VIDEO 1 : exeresi cisti pilonidale

 

Guardate il VIDEO 2 : exerese cisti pilonidale

 

 

s