Le complicazioni

Le complicazioni della Sleeve Gastrectomie

La Fistola è la complicazione post-operatoria più temibile

Si tratta di una perdita di liquido digestivo a livello della linea di sutura. La formazione d’un ascesso sotto diaframmatico sinistro, il quadro clinico di una peritonite o dell’emorragia precoce necessitano generalmente il reintervento chirurgico nelle  24-48 ore.

 

  • Fistola ( link pubmed ) : il tasso è in media del 3  %.
    • I pazienti super obesi ( IMC >50 KG/m2 ) con antecedenti di bendaggio gastrico sono i più a rischi di fistula
    • Questo tasso è significativamente più bassa (1%) nel sottogruppo di pazienti operati per la prima volta con una obesità grave o patologica (e non è super-obesi: BMI <50 kg / m²).
    • La fistola allunga il tempo d’ospedalizzazione ( una ou più re-operazioni possono rendersi necessarie !!! )
    • Il tempo di cicatrizzazione è variabile e molto difficile da prevedere con certezza perchè dipende da molti parametri.

Emorragia post-operatoria precoce

  • tasso 2,5%  ;    sanguinamento :  linea di sutura , orifizi dei trocar , milza e legamento gastro-splenico

Stenosi 

Si tratta di un restringimento dello stomaco restante: questo rischio è di circa 3%. È a causa di vomito prolungato nel tempo.

Reflusso gastro-esofageo

  • Il 20% dei pazienti può avere una sindrome da reflusso gastro esofageo nel periodo immediatamente successivo ad una sleeve.
    I sintomi sono trattati con IPP ( omeprazolo , Pantoprazolo ) con una buona risposta
    Questo MRGE ha la tendanza a diminuire fino a scomparire con la perdita di peso del paziente
    In caso di MRGE severo un Gastric By Pass en Y  può  essere effettuato
  • Durante l’intervento, è necessario  calibrer bene la gastrectomia longitudinale con un tubo di Faucher.

  • Nonostante l’uso di una sonda di calibrazione, la linea di sutura può essere leggermente irregolare (aspetto intrecciato alla gastroscopia), una rottura minima della linea di sutura può passare inosservata e promuovere la comparsa di una stenosi.
  • Se i problemi di vomito quotidiano non si stabilizzano con la dilatazione endoscopica, un reintervento chirurgico a distanza diventa necessario.
  • MRGE : I sintomi da reflusso gastroesofageo sono presenti in 1/3 pazienti, ma sono ben controllati con un trattamento medico.

 

  • La mortalità di questo intervento è quasi nulla ( 0,1 %) 
  • Crediamo in questo momento che l’operazione di sleeve gastrectomy, se fatta da un gruppo di chirurghi esperti ha un livello molto elevato di sicurezza con una bassa morbilità complessiva ( bibliographie ) 
  • La mortalità di questo intervento è quasi nulla.

    Bibliographie

  • Nella letteratura medica, non sono stati segnalati decessi nel periodo immediatamente successivo (prima settimana) dalla sleeve gastrectomy. Crediamo che in questo momento che l’operazione di sleeve gastrectomy, se effettuata da equipe esperte, abbia un livello di sicurezza paragonabile a porre una bendaggio gastrico.

   

 

IL TRATTAMENTO DI UNA FISTOLA DOPO LA SLEEVE GASTRECTOMY

                               GUARDATE LA TESTIMONIANZA VIDEO

  • Donna obesa  : 112 Kg per una altezza di 1m 65 ; IMC 41 Kg/m2 46 Kg ( peso ideale 65 Kg) operata di una sleeve gastrectomy
  • Apparizione di una raccolta ( ematoma infetto ) a G5 senza evidenza di fistola alla TC
  • Reintervento al G7 : evacuazione dell’ematoma , lavaggio, drenaggio ( orifizio della  fistola non ritrovato ) e apposizione d’un PIC line
  • Controllo dello stato settico con antibioticoterapia ,  (dimissione ;  controindicata alimentation orale)
  • Riospedalizzata il G90:
  • A) Evidenza di una collezione residua in comunicazione con  l’orifizio fistoloso ( TC con opacizzazione in posizione ventrale ).
  • B) reintervento in laparotomia : dranaggio in aspirazione ( tipo VAC ) , posizionamento di digiunostomia nutrizionale
  • C) Guarigione della fistola il G180 = La paziente riprende alimentazione frullata e normale 9 mesi dopo l’operazione!!!

 

 

  • DA NOTARE
  • Il recupero è definito come la chiusura della fistola in assenza di sintomi.

 

Le complicazioni tardive della Sleeve Gastrectomy

  • Dilatazione del tubo gastrico  e probabile  ripresa di peso

DILATAZIONE DEL TUBO GASTRICO

  • E’ probabilmente legata a un errore o una calibrazione troppo larga in partenza
  • Se l’intero fondo viene rimosso eseguendo un tubo stretto, l’ espansione nel tempo è improbabile poiché le fibre muscolari della piccola curvatura sono poco estensibili.
  • Invece, un tubo gastrico troppo largo a livello prossimale ( lasciando un aspetto diverticolare del fondo) potrebbe teoricamente predisporre a questa complicazione. Questo aspetto si ritrova a volte nei reinterventi di sleeve gastrectomy dopo il fallimento del bendaggio.

Ripresa del peso

E’ difficile attribuire il recupero ad una espansione della gastroplastica che rimane un evento raro; anche dimagrimenti importanti sono stati ottenuti con una relativamente ampia calibrazione (48 Fr nell’esperimento BPD / SL)

Il riacquisto del peso è piuttosto attribuito a una deviazione dietetica con una alimentazione iper calorica con una consistenza pastosa/liscia ( milk shake ) ed è raddoppiata dall’assenza di attività fisica. 

 

Complications de la Sleeve Gastrectomie Dr Vincenzo Salsano mise à jour Novembre 2016