complicanze

COMPLICANZE DOPO COLECTOMIA SINISTRA

Esse sono rare. Si tratta di un intervento chirurgico eseguito frequentemente.

La tecnica, sia laparoscopica, sia per via aperta, è standardizzata, sicura ed affdiabile.

La complicazione principale dopo resezione è la fistola anastomotica

Il tasso di fistole anastomotiche sintomatiche dopo colectomia destra è comparabile a quella sinistra; Il rischio di fistola è stimato tra (1% e 3%)
Questa è una perdita di materiale attraverso la sutura del colon siccome questa non è impermeabile.

Questo fistola può causare peritonite postoperatoria, che richiede un re-intervento chirurgico in emergenza e talvolta impone di fare una stomia prossimale (stomia temporanea: 3 -6 mesi) con rimozione dell’ anastomosi (procedura di Hartmann)

Occlusione Intestinale

Si tratta di una occlusione dell’intestino

Un difficile ripresa di transito può richiedere la realizzazione di uno scanner per eliminare la diagnosi di occlusione o ileo post-operatorio o un’ernia interna (incarceramento di un’ansa in un piccolo spazio creato dall’intervento).

Ascesso di parete 

raro dopo chirurgia laparoscopica

 

Altri rischi sono inerenti ad ogni altro tipo di intervento di chirurgia addominale

emorragie

ferita d’un altro organo addominale

lesione o sezione dell’uretere sinistro: eccezionale, in caso d’infiammazione maggiore o di tumore aderente  all’uretere.

lesione della milza : eccezionale. Questa lesione avviene in caso di mobilizzazione difficile dell’angolo sinistro. Questo problema si manifesta come una emorragia post-operatoria (caduta di emoglobina). In caso di lesioni significative ed emorragia post-operatoria (calo di emoglobina) un reintervento può essere necessario (= rimozione splenectomia della milza).

Lesione  d’un altro organo addominale : eccezionale.

Infezione

infezioni del tratto urinario, superinfezione bronchiale, Flebite sul catetere Periferique: posta giornaliera di monitoraggio e di attuazione delle misure preventive operativo (rapida ablazione catetere urinario, mobilizzazione precoce, fisioterapia respiratoria, infusi ablazione, re di alimentazione precoce).