Definizione

Il cancro dell’esofago

Il cancro esofageo si sviluppa dalle cellule esofagee.

L’esofago si trova dietro la trachea anteriormente della colonna vertebrale. Questo è un organo a forma di tubo cavo muscolare che collega la bocca allo stomaco, consentendo il passaggio di alimenti solidi e liquidi. Quando deglutiamo i muscoli esofagei si contraggono in modo da spingere il cibo verso lo stomaco.

Chiamiamo giunzione esofago-gastrica il punto di passaggio tra l’esofago e lo stomaco. Il muscolo sfintere inferiore in questo luogo si apre per lasciare che il cibo passi nello stomaco. Questo sfintere è anche il mezzo che impedisce normalmente all’acido dello stomaco di refluire nell’esofago e causare bruciori di stomaco

Il cancro esofageo può verificarsi ovunque lungo l’esofago. Ci sono due tipi principali di cancro esofageo, secondo il tipo di cellule in cui cresce:

  • Il carcinoma epidermoide nasce dalle cellule squamose (epitelio malpighiano) che tappezza l’interiore del tubo esofageo.

La maggior parte dei tumori esofagei sono tumori a cellule squamose. Questa forma di cancro di solito tocca la parte superiore o media dell’esofago.

  • L’adenocarcinoma nasce dalle cellule ghiandolari della parte inferiore dell’esofago. Attualmente rappresenta il 20% dei tumori dell’esofago. La sua incidenza è in aumento in molti paesi, tra cui la Francia.

Prima che il cancro si sviluppi, le cellule dell’esofago subiscono cambiamenti, Queste cellule anormali sono precancerose.

Il solo fattore eziologico ben dimostrato è l’EB o esofago di Barrett.

Un esofago di Barrett è una lesione precancerosa, consequente da molti anni di reflusso gastrico. Il reflusso si prodice quando l’acido gastrico risale nell’esofago, provocando dei bruciori (esofagite).

La maggior parte di chi soffre di reflusso cronico non sviluppano esofago di Barrett (BO). Invece, in assenza di trattamento, una persona che soffre di questa malattia corre un alto rischio di cancro esofageo.

Il trattamento è sostanzialmente lo stessa per entrambi i tipi di cancro esofageo.