sigmoidectomia a distanza

Chirurgia Differita

Colectomia sinistra o  sigmoidectomia profiattica dopo la diverticolite.
 

Il tempo che intercorre tra l’intervento chirurgico e l’ultimo attacco deve essere di almeno 3 mesi.

I potenziali benefici e i rischi di questa chirurgia sono da discutere caso per caso.

Indicazioni per sigmoidectomia profilattica

Dopo due attacchi di diverticolite complicata con segni di scansione TC di gravità dopo una recidiva grave in soggetti sotto i 50 anni.

Video colectomia sigmoidea

La Colectomia sinistra è il nome della procedura di resezione localizzata a partire dalla metà sinistra del trasverso, colon discendente e sigma. La sigmoidectomia è la resezione del sigma.
A seconda del grado di infiammazione, la chirurgia sarà effettuata in modo tradizionale o minimamente invasivo (= laparoscopia laparoscopica).

In chirurgia tradizionale, una grande incisione é necessaria, mentre la colectomia laparoscopica sinistra è una procedura minimamente invasiva. Viene eseguita attraverso tre o quattro piccole incisioni.

Il tempo operatorio di una colectomia sinistra è variabile tra 1 e 3:30 a seconda del peso del paziente e le difficoltà incontrate.

Una mobilitazione attiva e la rialimentazione precoce facilano il recupero.

L’intervento di colectomia laparoscopica è in generale un po ‘più lungo. Tuttavia, il recupero è molto più veloce.

 

Tecnica di sigmoidectomia laparoscopica

Tecnica di sigmoidectomia laparoscopica con 3 trocar

La tecnica che noi utilizziamo in laparoscopia (con 3 o 4 trocar) comprende le tappe seguenti :

  • distacco colo-epiploico
  • legatura della vena mesenterica inferiore 
  • Scollamento della radice del mesocolon trasverso e della flessura splenica
  • apertura della fascia di Toldt sinistra permettono la mobilizzazione del colon sinistro e del colon iliaco
  • Visualizzazione dell’uretere sinistro 
  • sezione del tronco delle arterie sigmoidee (preservando l’arteria colica superiore sinistra ) con l’aiuto delle clips vascolari sotto il promontorio prendendo la cerniera rectosigmoidea
  • esternalizzazione del colon attraverso un’incisione di 4 cm nella fossa iliaca destra o sovrapubica, sezione colon, dimensionamento e installazione della punta della suturatrice circolare meccanica
  • Chiusura dell’incisione, ricreazione del pneumoperitoneo
  • anastomosi colorettale latero-terminale alta meccanica la cui tenuta è verificata con l’iniezione di betadine liquido + test d’aria.