Definizione

Definizione di ascesso anale

Un ascesso anale è una raccolta di pus attorno all’ano

L’origine della ascesso è un’infezione che colpisce le ghiandole normalmente presenti nella parte superiore del canale anale nello spessore del muscolo sfintere.

Queste ghiandole hanno un’apertura verso l’interno del canale anale. Si possono bloccare e infettarsi con i germi delle feci. Le ragioni per l’infezione di una ghiandola anale sono sconosciute.


Una volta che l’infezione è cominciata, l’ascesso si forma molto rapidamente.

L’infezione perfora la parete del retto, causando la contaminazione del grasso intorno.

Una tasca piena di pus si espanderà sotto la cute intorno all’ano in una maniera  più o meno rapida.

  • Ascesso anale

  • Un incidente acuto che può colpire chiunque, senza motivo speciale. Sia l’uomo che la donna, di solito tra i 30 e i 50 anni, ma anche i bambini e gli anziani. Non vi è alcuna causa particolare di un ascesso ano-rettale singolo a parte il caso particolare della malattia di Crohn (malattia infiammatoria intestinale)

Ci sono altre cause di ascessi nella zona anale, meno frequenti e non correlate all’ infezione di una ghiandola anale, principalmente malattie della pelle (malattia di Verneuil, cisti sebacee) o infezione cisti pilonidale.